Lampadario a 12v con trasformatore toroidale, salta il fusibile alla seconda accensione. Cosa Fare?

Il Sig. Matteo Mazzoleni da Bergamo ci Domanda:

"Buongiorno sono Mazzoleni Matteo ed ho acquistato a Bergamo la lampada
Mod. Maya di Etcetera e una volta montata alla prima accensione tutto è funzionato mentre alla seconda è saltato il fusibile che regola il trasformatore. Ho chiamato il mio elettricista e mi ha detto che il problema potrebbe essere il trasformatore toroidale che è da sostituire con uno elettronico.  Può essere?Volevo sapere per cortesia se sapete come risolvere il problema…Ringrazio anticipatamente Saluti Mazzoleni Matteo."

Idea Luce Risponde:

Gentilissimo Sig. Matteo, innanzi tutto la ringraziamo per il quesito posto alla nostra attenzione. Indubbiamente è un problema tecnico che a volte può presentarsi in lampade o lampadari alimentati a bassissima tensione di rete (12v). Per questo cercheremo di dare un esaudiente risposta al fine di "mettere in luce" le possibili cause ma soprattutto come comportarsi in merito.

Alla prima accensione tutto ok, alla seconda il fusibile salta, perché?

Analizzando il problema, la causa per cui un trasformatore toroidale brucia il suo fusibile alla seconda accensione, non sono poi molte. Questo grazie alla semplicità di costruzione del trasformatore stesso.
Il primo fattore da analizzare e sicuramente il più certo, è un piccolo"corto circuito" nella struttura del lampadario, infatti anche soltanto una lampadina difettosa, tra le tante, può causare un simile danno.
Oppure più semplicemente è possibile attribuire questo tipo di problematica ad un piccolo difetto nell'assemblaggio del trasformatore stesso il quale, a volte, può causare un assorbimento maggiore rispetto alla potenza nominale dichiarata.
In entrambi i casi, per ovvi motivi, il fusibile viene sottoposto a sollecitazioni elettriche maggiori di quelle previste, per questo si rompe interrompendo il passaggio di corrente e quindi compromettendo il funzionamento della lampada o del lampadario in uso.  

Meglio sostituire il trasformatore toroidale con uno di tipo elettronico?

Difronte a questo tipo di quesito non possiamo fare altro che indicare le differenze sostanziali, di interesse "domestico", che differenziano i due tipi di trasformatori, al fine di dare la possibilità di una valutazione soggettiva basata in merito alle singole casistiche e reali esigenze. Per il resto…a voi la scelta!

Il trasformatore toroidale, in termini di durata nel tempo è sicuramente migliore rispetto al "fratellino" elettronico, questo perché non ha parti elettroniche interne come diodi, ponti, resistenze e integrati che con l'esposizione prolungata al surriscaldamento energetico sono soggette alla rottura in tempistiche relativamente brevi.

Inoltre con i "classici" toroidali è possibile alimentare impianti di maggiore potenza. 

D'altro canto a livello commerciale e d'impiego risulta essere più costoso e maggiormente ingombrante, a scapito dell'impiego in lampade d'arredo che richiedono, per natura, alloggiamenti dei cablaggi elettrici ridotti.

Un trasformatore elettronico è molto più complesso! La trasformazione elettrica viene affidata a moltissime parti elettroniche che vengono costantemente sollecitate da alte temperature di lavoro, questo pregiudica inevitabilmente una vita media prolungata a causa della conosciuta intolleranza delle parti interne alla pressione del calore.
Un altro aspetto da tenere bene in considerazione è la scarsa potenza (Massimo 400w) che "un elettronico" può offrire.

Questo, purtroppo, va a scapito di utilizzi in grandi impianti o in lampadari di notevole assorbimento.

In ogni caso, a livello commerciale, riscontrano maggiore successo grazie al basso costo di realizzo e vengono maggiormente apprezzati da produttori e privati che hanno bisogno di ridotte dimensioni d'ingombro per i loro impianti.    

Quindi adesso che devo fare?

A nostro avviso, in casi come questo, è possibile effettuare una semplice prova per determinare con facilità il possibile problema.

  1. Aumentare la potenza del fusibile di 1,5A (ampere) rispetto a quello di serie.

Se con questa operazione il fusibile si rompe nuovamente allora è possibile che vi sia un contatto o un "corto circuito" nella struttura o nel trasformatore stesso ed elimina l'ipotesi di maggiore assorbimento del trasformatore causato da una lampadina difettosa o da un piccolo difetto di assemblaggio del toroidale.
Prendere contatti con il venditore per la sostituzione del pezzo difettoso.
Se il problema non si ripresenta dopo la sostituzione del fusibile, allora è tutto risolto!

Precisazioni utili:

In ogni caso teniamo a precisare che ogni lampada o lampadario acquistato con regolare fattura o scontrino fiscale ha diritto alla sostituzione, parziale o completa, delle parti difettose entro il limite fissato dalla legge italiana di 24 mesi, data acquisto.
Inoltre è nostro dovere far presente che tale garanzia va a decadere nel momento in cui l'impianto originale viene modificato senza esplicita autorizzazione del rivenditore.
Quindi rivolgetevi al rivenditore a cui avete acquistato la lampada o il lampadario, chiedendo gentilmente la sostituzione in garanzia perché ne avete pieno diritto!
Nel caso in cui la garanzia non fosse più valida, il buon senso ci insegna ad acquistare nuovamente i componenti con cui le nostre lampade sono state progettate e testate.

Un ringraziamento particolare al Sig. Matteo Mazzoleni che ha permesso di rendere pubblica
la sua domanda con la speranza che sia d'aiuto ad altri nostri visitatori.


Intervento del produttore:
 

Il settore tecnico di Etectra, produttrice del lampadario in oggetto, tiene a comunicare che dopo una visita effettuata tempestivamente, da un proprio tecnico, presso l'abitazione del Sig. Mazzoleni, non ha riscontrato alcun difetto o vizio nel trasformatore montato nella lampada prodotta e che il problema si presentava perché, nell'impianto, era presente un variatore di luminosità che come noto non è compatibile con il softstart, dispositivo istallato al fine di limitare il picco di potenza iniziale. Andando in contrasto, i due dispositivi, facevano saltare il fusibile.
Tutto questo è stato effettuato in garanzia.
Etecera division
(settore tecnico)

www.idealuceonline.it

 

Stai cercando una lampada o un lampadario?

Visita il nostro catalogo, clicca qui!

 

Rating: 5.0/5. Da 1 voto.
Please wait...
4.510 views
Questo elemento è stato inserito in Senza categoria. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *