Come illuminare la zona giorno in modo ottimale

Come illuminare la zona giorno

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 2021

Illuminare la zona giorno in modo ottimale significa ottenere un ambiente confortevole in ogni occasione. In questo articolo ti offriremo alcuni consigli pratici per un soggiorno ben illuminato.

Sapere come illuminare la zona giorno è fondamentale. In soggiorno, infatti, è la stanza più importante di tutta la casa. Per questo motivo, va illuminata con cura ed attenzione. Utilizzare bene la luce è importante, perché è in questo spazio che si passa buona parte del tempo ed è qui che si ricevono gli ospiti.

La zona giorno deve avere una luce proporzionata al suo spazio: l’eccesso di luce può, infatti, risultare sgradevole, ma la sua carenza o una sua erronea distribuzione possono creare problemi di visibilità e di comfort.

Di seguito potrai scoprire alcuni consigli utili per illuminare la zona giorno in modo ottimale e senza errori.

L’importanza di illuminare la zona giorno

L’illuminazione ha, essenzialmente, due funzioni. La prima è quella di fornire la giusta luce per illuminare gli ambienti; la seconda è una funzione estetica. Un valido progetto di illuminazione è fondamentale per la salute fisica e psicologica di chi vive in una casa.

Una scarsa illuminazione, infatti, può causare ansia e depressione; un’illuminazione troppo forte, al contrario, può causare nervosismo e agitazione.

Un buon progetto di illuminazione per la zona giorno deve tener conto, in primo luogo, di una luce d’ambiente generale; in secondo luogo, deve utilizzare delle luci localizzate e specifiche. In fase di progettazione, il tutto deve essere calcolato tenendo conto dei punti di luce naturali e della superficie da illuminare.

Per il tavolo da pranzo, ad esempio, la soluzione più adatta è quella di utilizzare un lampadario appeso al soffitto. Nell’angolo salotto si possono scegliere delle lampade a stelo, per creare un’atmosfera intima e accogliente.

È importante ricordare di non esagerare con i faretti, perché c’è il rischio che si creino troppe ombre. Nel posizionare i punti luce, occorre tener conto anche della forma della stanza e capire se è regolare oppure no.

La luce esalta gli arredi e crea armonia nell’ambiente giorno

L’illuminazione rappresenta un importante sistema di arredo, di cui non devi sottovalutare l’importanza. Un buon progetto di illuminazione serve a valorizzare gli spazi. Inoltre, rende i locali più ampi e definiti, mettendo in risalto i dettagli dell’arredo.

Ti accorgerai che una casa ben illuminata fa emergere la personalità di chi la abita. Il giusto equilibrio di luci riesce a creare armonia, soprattutto nella zona giorno. In questa parte della casa, infatti, si trascorre molto tempo.

Negozio di lampade per illuminare la zona giorno

Diventa, quindi, essenziale svolgere le attività quotidiane con la giusta illuminazione. Sapere come illuminare la zona giorno serve anche ad armonizzare i colori della stanza e dell’arredamento. Tramite le giuste luci, sarai in grado di creare un ambiente confortevole ed accogliente, sentendoti sereno e rilassato.

Potrai, inoltre, mettere in risalto alcuni elementi a cui tieni particolarmente. Pensa, ad esempio, ai faretti usati per illuminare una libreria, dei quadri o una vetrinetta con oggetti da collezione.

Consigli pratici per illuminare la zona giorno

La soluzione ottimale è dotare la stanza di almeno due o tre punti luce. Il numero può anche aumentare, in proporzione alla grandezza dell’ambiente e al tipo di zone che vogliamo illuminare. Ad esempio, l’illuminazione nella zona TV sarà diversa da quella nella zona lettura o quella utilizzata per la scrivania.

Il primo punto luce deve essere posizionato al centro del soggiorno. Esso serve ad avere una buona visibilità nell’intera stanza. A questo proposito, si utilizzano un lampadario oppure una plafoniera posti al centro della stanza.

Queste due fonti di illuminazione si possono sostituire con due o più lampade da parete, da posizionare anche in serie. Si ottiene, così, un’illuminazione generale della zona giorno, utile in diverse occasioni.

Una volta deciso il punto luce più importante, è bene passare alle scelte successive. Per aumentare il comfort, puoi aggiungere altre lampade alla stanza. Esse, infatti, ti permettono di ricreare zone di luce più intime, adatte per ottenere un effetto riposante e accogliente.

Utilissime, in questo senso, sono le lampade da terra. Con la loro luce indiretta, infatti, possono rischiarare la zona relax durante la sera. Ti suggeriamo l’utilizzo di modelli dotati di dimmer, grazie ai quali puoi regolare l’intensità luminosa a seconda del risultato finale che desideri ottenere.

Il tuo nuovo complemento d’arredo dovrà essere in tono con il resto dei mobili. Dovrai, quindi, armonizzarlo sia nello stile che nei colori. Ti regalerà una nuova piacevole atmosfera e, con un’unica spesa, risolverai sia il problema dell’illuminazione che quello dell’arredamento. Inizia subito a cercare le migliori soluzioni: la tua zona giorno ha bisogno di nuova luce.

Illuminare la zona giorno dalla forma irregolare

Per illuminare una zona giorno dalla planimetria irregolare è utile posizionare i punti luce in modo tale da raggiungere anche gli angoli più in ombra. In questo caso, l’uso delle applique da parete potrebbe risolvere velocemente qualsiasi problema.

Il consiglio è quello di osare. La zona giorno, infatti, rappresenta il cuore pulsante della casa e ha bisogno di apparecchi che la sappiano valorizzare al meglio. Il progetto di illuminazione deve tener conto dell’armonia generale.

Allo stesso tempo, la luce servirà a valorizzare l’irregolarità della zona giorno. Possono, ad esempio, essere installati dei faretti uniti a luci a sospensione sul tavolo. In questo modo, si garantisce un buon comfort visivo.

Se ci sono controsoffittature, si possono creare dei tagli di luce, giocando con la superficie irregolare. Gli effetti di luce daranno un tocco di originalità e personalità alla zona giorno.

Preferenza all’impatto estetico per sbalordire gli ospiti

Non accontentarti di prodotti anonimi, ma punta piuttosto ad un pezzo di grande presenza scenica. Ricordati che, se vuoi, puoi acquistare lampade dei più noti marchi di illuminazione, ma puoi anche scegliere prodotti di eccellente qualità. A questo proposito, prendi in considerazione marchi emergenti del talentuoso mercato italiano.

Una buona illuminazione nella zona giorno sarà un accogliente benvenuto per gli ospiti. Quando si entra in una casa ben illuminata, infatti, si ha subito una sensazione di armonia e calore. Usare bene la luce contribuisce a far sentire a proprio agio sia gli abitanti della casa che gli ospiti.

In fase di progettazione, l’illuminazione può alternare toni caldi e toni freddi, a seconda della zona che si vuole illuminare. Le diverse tonalità, infatti, contribuiscono a creare atmosfere e sensazioni differenti.

Tre idee utili per un’illuminazione funzionale

Ecco, infine, alcune idee che possono cambiare la tua casa e il modo in cui la vivi.

Idea comoda: compra subito una lampada da terra o da tavolo con telecomando. In questo modo, potrai modificare l’illuminazione del tuo soggiorno stando comodamente seduto in poltrona o sul divano. Vuoi il massimo? Alcuni modelli di lampade ti consentono di variare sia l’intensità luminosa che il colore. In questo modo potrai cambiare gusto ad ogni tua serata.

Idea risparmio: se trascorri molto tempo in questo ambiente e vuoi risparmiare qualcosa sui consumi elettrici e sulle spese di manutenzione, scegli lampade a led. L’illuminazione a led, infatti, garantisce una lunga durata e un risparmio economico indiscutibile.

Idea di tendenza: il mercato si è arricchito di nuovi modelli di lampade di design di grande fascino. Essi appaiono più simili a quadri e ad opere d’arte che a semplici apparecchi di illuminazione. Approfittane per sfruttare al meglio il tuo acquisto, scegliendo una lampada che diventi un elemento focale del tuo arredamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *