Come illuminare il giardino di casa in modo funzionale

Come illuminare il giardino di casa

Ultimo aggiornamento: 29 Giugno, 2021

Ti stai chiedendo come illuminare il giardino di casa? In questo articolo scoprirai alcuni consigli pratici per dare luce al giardino in modo corretto e funzionale.

Se sei arrivato fin qui significa che anche tu ti stai chiedendo come illuminare il giardino di casa. Con un buon progetto di illuminazione, il tuo giardino sarà elegante e accogliente. Illuminare correttamente gli esterni, infatti, richiede la stessa attenzione degli interni.

Inoltre, se il giardino è l’ingresso della casa, darà la prima impressione agli ospiti. L’illuminazione esterna ti dà la possibilità di creare bellissimi effetti per far splendere l’abitazione anche al buio.

Perché illuminare il giardino di casa

La luce nel giardino riveste due compiti essenziali. Da un lato ti permette di godere degli spazi aperti della casa anche nelle ore serali e notturne, dall’altro mantiene elevato un certo standard di sicurezza.

È, infatti, evidente che un ambiente ben illuminato scoraggia i furti ed i tentativi di intrusione. Ti mette, quindi, al riparo da cattive sorprese. La corretta illuminazione del giardino è importante anche per la sicurezza.

Per questo, è fondamentale sapere come illuminare il vialetto del giardino, guidando le persone all’interno dell’abitazione. Oltre ad evitare danni alle persone, che al buio potrebbero inciampare, eviterai danni anche alle automobili in entrata e in uscita dal garage.

Oltre alla questione della sicurezza, illuminare il giardino di casa ha anche una funzione decorativa. Le giuste luci daranno una sensazione confortevole per lo sguardo e per l’umore.

La corretta illuminazione del giardino di casa

La luce nel giardino va progettata in ogni suo singolo elemento, perché sono tanti gli spazi che meritano un’illuminazione adeguata. Se possiedi un giardino abbastanza ampio, potresti aver bisogno di illuminare la zona dedicata al relax.

Negozio di lampade per illuminare il giardino di casa

In questo angolo, solitamente, si trascorrono le serate in compagnia. Qui si trovano sedie, divanetti e tavoli da esterno. Inoltre, si trovano spesso anche gazebo e giochi per i bambini. Si tratta di zone che hanno bisogno di una luce di particolare intensità, tipica anche delle zone giorno della casa.

Questo permette a tutti di muoversi in sicurezza, di conversare e giocare nella migliore condizione possibile. Ricorda, comunque, che la luce nel giardino non dovrà mai essere troppo forte o accecante.

Questo è consigliato per non disturbare la vista, rendendo sgradita la permanenza all’esterno dell’abitazione.

Come progettare l’illuminazione del giardino di casa

Come fare dunque per fare illuminare il giardino in modo funzionale? Inizia a stabilire quanti punti luce ti sono necessari. Questa è sicuramente la decisione più importante da prendere.

Segnati il numero dei punti luce e la loro collocazione, evidenziandone le diverse finalità (luce per vivere l’area relax, luce decorativa, luce di sicurezza, luce per il passaggio sul vialetto).

A questo punto, sei pronto per scegliere il tipo di lampada che vuoi utilizzare (le più utilizzate sono quelle da parete, da tavolo, da terra) e il suo stile. Su quest’ultimo punto c’è da fare una precisazione, affinché tu possa orientarti meglio.

Il panorama delle lampade da esterno è vasto e variegato, non avrai difficoltà a trovare le giuste lampade per illuminare il giardino di casa. Prendi in considerazione anche l’idea di utilizzare dei faretti, che sono ideali se vuoi illuminare vialetti o piccoli sentieri.

Mettere in risalto le piante del giardino con l’illuminazione

Se in mezzo al verde hai delle piante, degli arbusti o dei fiori che ti piacerebbe mettere in risalto, sfruttali per creare un effetto coreografico. Sistema in mezzo ai tronchi e accanto ai vasi delle luci che esaltino la forma e i colori delle tue piante oppure utilizza i vasi luminosi da esterno.

Ricorda che, generalmente, gli alberi alti vanno illuminati dal basso verso l’alto. I più adatti sono quelli con foglie piccole e strette, che creano effetti di luci e ombre. Le piante a fusto basso vanno, invece, illuminate dall’alto verso il basso.

Un’altra idea è quella di illuminare la siepe che delimita il confine del giardino. In questo caso, puoi illuminare le aiuole davanti alla siepe oppure inserire dei lampioncini all’interno della siepe stessa. A volte basta davvero poco per giocare con la luce nel giardino ed ottenere effetti sorprendenti!

Illuminare il giardino di casa per esaltare l’estetica

Per illuminare gli esterni della casa, esistono anche lampade decorative da esterno, simili nella forma a grosse pietre di varie dimensioni. In genere, hanno la forma di sfere o di elementi geometrici.

Puoi sistemarle in mezzo alle aree verdi, per arricchirle e dare loro il giusto risalto. Puoi, in alternativa, spostarle a tuo piacimento vicino alla tua area relax. Con questi modelli di lampada, infatti, non hai limitazioni.

La luce nel giardino è importante anche per evidenziare alcune aree di particolare bellezza. Oltre alla zona verde di cui abbiamo già parlato, potresti voler illuminare una piscina, un porticato, una statua o qualsiasi altro aspetto del cortile che ti è particolarmente caro.

In questo modo, l’attenzione verrà focalizzata sui punti di forza del giardino. Ciò che fa la differenza è, appunto, illuminare solo i pezzi migliori, senza esagerare.

Le lampade che scegli devono essere per giardino

L’estetica delle lampade da esterno riesce a raggiungere livelli elevati, nonostante debba rispettare dei rigidi criteri di progettazione che ne garantiscano la sicurezza anche con le condizioni meteo più avverse.

Illuminare il giardino di casa con lampioni Perenz Match 6786  Illuminare il giardino di casa con vasi luminosi Dkl Baco

A questo proposito, ti invitiamo a controllare il grado IP delle lampade da giardino che desideri acquistare. Esso è, infatti, l’indicatore che ti permette di capire se la lampada che ti piace è ottimale per l’uso a cui la vuoi destinare.

In questo caso, sarà in grado di sopportare pioggia, neve o pulviscolo. Le lampade a LED impermeabili sono progettate in modo tale da non far penetrare l’acqua. Il valore IP, dunque, indica la misura in cui una lampada è protetta contro l’ingresso di sostanze e liquidi dall’esterno.

Un occhio al risparmio energetico

Ci sono ancora due consigli che vogliamo darti. Il primo riguarda il risparmio energetico. Prendi in considerazione l’idea di utilizzare lampade a LED, soprattutto se il tuo giardino richiede una forte illuminazione e se decidi di tenere accese tutta la notte alcune luci di sicurezza.

In questo caso, utilizzare delle lampade o dei faretti a LED ti farà risparmiare molto sulla bolletta dell’energia elettrica. Le luci a LED ad energia solare, inoltre, hanno creato una rivoluzione nell’illuminazione da giardino. Esse sono sempre più disponibili, anche di modelli e stili diversi. Sono, inoltre, economiche e necessitano di una bassa manutenzione.

Il colore della luce per un effetto ottimale

Ti stai chiedendo quale colore di luce utilizzare per illuminare il giardino? Innanzitutto, è bene sapere che atmosfera desideri creare all’interno del tuo giardino. Se ami le luci rilassanti e accoglienti, scegli lampadine con una temperatura di colore calda.

Questo tipo di luce va dai toni gialli a quelli più aranciati, rendendo più confortevole ogni tua serata. Con la tecnologia LED, hai la possibilità di scegliere la giusta tonalità di colore per illuminare il tuo giardino.

È bene sapere che non tutte le tonalità di colore disponibili vanno bene per illuminare questa zona della casa. La luce bianca si differenzia in luce calda, luce neutra e luce fredda.

La luce calda

Utilizzare una luce calda, aiuta a creare ambienti armoniosi e confortevoli. Questa tipologia di luce esalta i colori e le sfumature degli ambienti naturali, valorizzandoli. Questa tonalità di luce è adatta ad ambienti rustici ed antichi, ma si può utilizzare anche per giardini classici o moderni.

Luce neutra

La luce neutra è quella che si avvicina di più alla naturale. Per questo motivo, tende ad essere utilizzata di più, per dare una buona visibilità. Anche nei giardini più moderni si possono installare lampioni da esterno a LED con luce neutra. In questo caso, il giardino avrà un aspetto contemporaneo e scenografico.

Luce fredda

Generalmente, i lamponi a luce fredda sono sconsigliati per illuminare il giardino di casa. Le tonalità azzurrine, infatti, tendono a modificare i colori naturali del verde. Inoltre, quando la nostra vista viene a contatto con luci blu, si abbassa la produzione di melatonina, rischiando di compromettere la qualità del sonno.

In conclusione, la tonalità più adatta per illuminare il giardino di casa è sicuramente quella calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *